Rosso di Valtellina DOC

La vita è troppo breve per bere vini mediocri.

Hai solo bisogno di trovare le OFFERTE giuste. Quello che ti proponiamo è un vino di QUALITA’ INDISCUSSA, come dimostrato dalle testimonianze delle persone che hanno avuto la fortuna di degustare i VINI DELLA VALTELLINA. Cosa aspetti? Ora non ti rimane che visitare la nostra enoteca online

Rosso di Valtellina DOC

Il Rosso di Valtellina DOC conferma la medesima base ampeleografica del DOCG. La resa massima in vigneto è di 10 tonnellate/ettaro. Resa in vino 70%. Non fa riferimento a sottozone, è un vino rosso asciutto da tutto pasto, con minimo 6 mesi di affinamento e con un grado alcolico minimo dell’11%.

 

DOVE VIENE PRODOTTO

La zona di produzione delle uve destinate alla realizzazione del vino a denominazione di origine controllata “Rosso di Valtellina” comprende:

  • in sponda orografica destra del fiume Adda, tutti i terreni in pendio ubicati tra il tracciato della Strada Statale 38 ed una quota di circa 700 metri sul livello del mare (dal comune di Ardenno e quello di Tirano per intenderci).
  • parte dei territori dei comuni di Piateda e Ponte in Valtellina dove i pendii vitati si spingono al di là della Strada Statale 38 fino al fiume Adda.
  • in sponda orografica sinistra nei comuni di Villa di Tirano e Albosaggia, i terreni in pendio compresi tra il fiume Adda e una quota di circa 600 metri sul livello del mare.

 

VITIGNO

Il vino a denominazione di origine controllata Rosso di Valtellina deve essere ottenuto esclusivamente da uve provenienti da vigneti aventi la seguente composizione: Nebbiolo (localmente denominato Chiavennasca) minimo 90%.

Possono concorrere altri vitigni a bacca rossa non aromatici idonei alla coltivazione nella Regione Lombardia fino ad un massimo del 10%.

Se ti interessa sapere quali sono tutte le condizioni e i requisiti per la produzione di questo vino puoi scaricare e leggere il Disciplinare di produzione Rosso di Valtellina DOC cliccando sul link che trovi qui sopra, subito sotto il video.

 

PROPRIETA’ ORGANOLETTICHE

Il Rosso di Valtellina, all’atto della sua immissione al consumo, deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • colore rosso rubino, con eventuali riflessi granato;
  • odore delicato, persistente, caratteristico;
  • sapore asciutto e leggermente tannico, con eventuale percezione di legno.

 

ABBINAMENTI CONSIGLIATI

Il Rosso di Valtellina DOC si abbina a piatti della tradizione valtellinese come:

  • pizzoccheri;
  • primi piatti conditi con ragù di carne;
  • secondi a base di carni rosse alla griglia;
  • carni bianche al tegame, arrosti e piccione.

Temperatura di servizio 18°C.

vini di valtellina acquista online

Video correlati

introduzione classificazione vini
Vini Valtellina Denominazioni
Sforzato di Valtellina DOCG
Valtellina Superiore DOCG
Terrazze Retiche di Sondrio IGT

" was added to wishlist